Notizie

Profilo biografico di Suor Giovanna DELOGU

MARIA GIOVANNA DELOGU  08/03/1923 – 22/03/2018

Suor Giovanna Delogu è nata a Posada- provincia di Nuoro in Sardegna l’8 marzo del 1923, da Antonio Delogu e Pasqualina Satta, terza di quattro figli, 2 fratelli e una sorella più piccola di lei. È stata battezzata il 5 maggio 1925 nella Parrocchia di S. Antonio Abate a Posada con il nome di Maria Antonia. Ha ricevuto la Cresima il 4 febbraio del 1945. I genitori persone semplici, onesti e credenti, educarono i loro figli ai valori cristiani e morali. In casa si respirava un clima di gioia e di amore reciproco. Maria Antonietta era una ragazza tranquilla, educata, molto affezionata e dedita alla famiglia. Da piccola lavorava in casa per i suoi fratelli e genitori. Già da bambina le piaceva pregare. Diventata ragazza è entrata a far parte dell’Azione Cattolica e presto cominciò ad avvertire il desiderio di consacrarsi al Signore. Confidò il suo desiderio al confessore che la aiutata a discernere la chiamata e la indirizzò, come molte altre giovani, alla vita di Clausura nel Monastero   delle Gesuate a Lucca.  Maria Antonietta desiderosa di donare la sua vita al Signore è partita da casa il 25 agosto del 1948, ed il 5 maggio del 1949 ha iniziato il cammino di noviziato. Dopo questa preparazione, il 31 luglio del 1950 ha fatto la 1° professione religiosa.

L’8 febbraio 1954 il Monastero di clausura delle monache Gesuate a Lucca, viene soppresso con il Decreto della Sacra Congregazione dei Religiosi e Suor Maria Giovanna assieme ad altre consorelle del monastero vennero a far parte della nostra Congregazione. Dopo un periodo di 4 mesi di prova, richiesto dal Decreto stesso, ha vestito l’abito delle Ministre degli Infermi di San Camillo, e il giorno 7 luglio 1954, ha fatto la Professione Temporanea   secondo la   nostra Costituzione, il 13 Luglio del 1955   la  Professione  Perpetua.   Inoltre, ha emesso il 4° Voto il 14 luglio del 2004, in quel periodo si trovava a Roma in Casa Generalizia.

Suor Giovanna ha ricoperto vari servizi nelle nostre comunità di Casa Madre e Casa di Cura a Lucca, Casa di Riposo in Sardegna, Casa di Cura Villa Luisa, Casa Generalizia a Roma. Aveva il diploma di taglio e cucito, molto precisa nel lavoro, ha servito con gioia e dedizione le comunità con le sue abilità di sarta, con ricami finissimi, ha svolto il servizio di guardarobiera. E’ stata anche accompagnatrice delle aspiranti e vice maestra di noviziato. Insegnava alle giovani i lavori manuali di casa, la donazione reciproca nella vita fraterna, il rispetto e l’amore per le sorelle anziane, lei diceva: “Amate le sorelle anziane perché hanno dato la vita per l’Istituto.” Introduceva le giovani nella vita di preghiera, nella via dell’umiltà e piccolezza davanti a Gesù per poterlo seguire nella vita religiosa. Dal 2009,  ha trascorso gli  ultimi anni della sua vita presso la Casa Betania assistita e curata con tanto amore dalle sorelle e dal personale. Era una sorella semplice e umile, discreta, silenziosa e serena, pronta ad accogliere ciò che il Signore le offriva ogni giorno. Aveva amore, delicatezza e rispetto verso le sorelle, non parlava male di nessuna. Con la sua vita edificava le altre. Si distingueva per la sua laboriosità, per la precisione, per lo spirito di sacrificio. Non si lamentava mai, soffriva in silenzio e offriva al Signore le sue sofferenze.

Suor Giovanna era un’anima di molta preghiera e raccoglimento, devota della Madonna e di S. Giovanni apostolo suo patrono.

Cosi come ha vissuto, nel silenzio e con tanta serenità, il 22 marzo 2018, si è consegnata nelle braccia misericordiose del Padre.

Grazie Sr. Giovanna per il tuo esempio di vita, hai lasciato una scia di santità nei nostri cuori e in tutti coloro che ti hanno conosciuta. Siamo sicure che, come ci hai promesso, ora ci ricordi a Gesù e intercedi per la nostra Famiglia religiosa il dono di vocazioni sante e la crescita nella carità e nella santità per ciascuna di noi.