Testimonianza_ Missione in India

Testimonianza_ Missione in India

Buona sera a tutti voi! Sono sr. Caterina Chinda. Vengo dalla Thailandia. Sono contenta di essere qui nel Santuario della beata Maria Domenica, nostra Fondatrice assieme ai carissimi ammalati; abbiamo pregato il Signore che vi conceda la guarigione e la forza per affrontare la prova quotidiana.

Sono stata missionaria in India.

È stata per me una esperienza unica, e lì ho trovato tanta miseria e tanti poveri abbandonati nelle case e senza le cure mediche. Ogni mattina andavo assieme alle giovani a visitare gli ammalati e curavo le loro piaghe a volte soltanto con i mezzi naturali di acqua bollita e sale, perché non avevo medicina però grazie a Dio le piaghe miglioravano e guarivano. Questi poveri dimostravano tanta gratitudine, che mi riempiva il cuore. Spesso incontravo i bambini per la strada, che avevano delle ferite nei piedi e nelle mani;  come sapete, sono scalzi, tutti impolverati, coperti dal fango.
Davvero, nel posto dove ero stata in India, sperimentano tanta molta povertà, le famiglie vivono in una stanza, dove c’è tutto: dal letto alla cucinetta agli animali e galline.
I Cristiani sono pochi, la maggioranza sono Hindù, ma noi Sorelle andiamo a servire con lo spirito che la beata Maria Domenica ci ha trasmesso di servire Gesù in ciascuno di essi. Anche se non sono cristiani ci accolgono volentieri e dicono che per loro noi siamo la presenza del loro Dio, perché sentono che gli vogliamo bene e ci occupiamo di loro. Mi sono trovata da vicino a persone moribonde che hanno lasciato questa terra con serenità e pace. Inoltre, in Ranchi, ci sono tanti bambini malnutriti che vanno incontro a problemi seri di salute e di integrazione scolastica. Per questo motivo da qualche anno abbiamo aperto un centro nutrizionale che ospita circa 40 bambini, ma non basta più; necessiterebbe un centro più grande, confidiamo nella provvidenza di Dio,
Miei cari amici vi ho raccontato in breve questa mia esperienza perché pregate per me e per le mie consorelle che sono in India, in modo che possiamo veramente portare la vita di Cristo e la sua consolazione a tutte le persone che assistiamo come la beata Maria Domenica ha dato tutto di sé, solo ed unicamente per la maggior gloria di Dio.
Grazie!